Tracciabilità Alimentare RFID

Questo prodotto utilizza la tecnologia RFID

Di cosa si tratta?

Insieme all'Istituto Zooprofilattico di Perugia, è stato realizzato il progetto di Tracciabilità Alimentare RFID per il raggiungimento del marchio DOP per il Prosciutto di Norcia.
Il progetto consiste nel seguire il ciclo di vita del maiale, ovvero dalla nascita alla macellazione alla vendita del prodotto finito, impiantando un piccolissimo chip RFID nel garretto delle zampe posteriori. La sperimentazione si basa sulla solidità della tecnologia RFID, visto che dall'impianto bisogna controllare la resistenza del chip per ogni tipo di lavorazione che subisce il prosciutto prima di arrivare sulla tavola; la presenza del chip in tutta la catena consente di creare un legame nelle varie fasi che permette di ricondurre al prodotto finale tutto le informazioni memorizzate nella filiera. L'adozione di determinate procedure e standard di qualità saranno collegate al prodotto garantendo il marchio e la qualità. Grazie al chip è possibile identificare ogni singolo maiale, avere sempre aggiornato lo stato di salute, avere informazioni riguardanti il suo DNA, la sua alimentazione e la sua provenienza.

Tracciabilità Alimentare RFID